FORGOT YOUR DETAILS?

CREATE ACCOUNT

La LIM in classe - di Enrico Sitta

A cosa servono i droni ? 7 usi principali  - di Filippo Mattiolivendita-droni-online-300x230

Se ne parla molto online e sui giornali ma pochi sanno a cosa servono realmente: stiamo parlando dei droni o APR (aeromobile a pilotaggio remoto), velivoli comandati da remoto tramite un computer in assenza di pilota a bordo.

I primi modelli sviluppati risalgono alla metà del Novecento, ma i passi avanti compiuti dalla tecnologia negli ultimi anni hanno permesso un incredibile avanzamento dal punto di vista del loro utilizzo e della sofisticatezza dei suoi componenti. Oggi è possibile acquistare un drone direttamente in negozio o tramite shop online grazie ai nuovi modelli pensati per l’intrattenimento e il gioco: non richiedono assemblaggi complessi e vengono gestiti direttamente dallo smartphone.

Ma cosa si può fare con un drone? Ecco i suoi 7 utilizzi principali:

  1. scopi militari. I droni sono nati e sono stati progettati in origine per adempiere a scopi bellici: se i primi modelli avevano dimensioni elevate, con il tempo è stato possibile sviluppare sensori miniaturizzati sempre più sofisticati che, grazie al controllo da remoto, evitano la perdita di vite umane in aree di guerra. Attraverso armamenti o sensori di ripresa permettono l’invio in tempo reale di immagini a migliaia di chilometri di distanza, diventando uno strumento potentissimo nelle zone di conflitto.
  2. scopi scientifici. I droni sono utilizzanti anche in ambito civile: sono molte ormai le università che studiano nuove applicazioni per questi velivoli; In Italia, grazie alla collaborazione con il Politecnico di Milano, è stato sviluppato un algoritmo molto sofisticato che incrocia le informazioni rilevate dai droni in volo con i dati degli impianti solari, per verificare con assoluta precisione efficienza, guasti o malfunzionamenti.
  3. scopi agricoli. Le avanzatissime possibilità di monitoraggio offerte dai droni ne hanno decretato l’efficacia anche in ambito agricolo. Un esempio vincente è il progetto Velutina del Cnr di Pisa: data la minacciosa diffusione della vespa velutina nelle zone agricole del pisano (molto dannosa perché attacca le api mellifere) si è proceduto ad utilizzare i droni, su cui viene posizionato un radar armonico che esegue il tracking di questi insetti, per individuarne i nidi e procedere quindi alla loro eliminazione.
  4. scopi culturali. L’impiego dei droni riguarda anche i beni culturali: si sta infatti sperimentando il loro utilizzo anche per il monitoraggio di siti storici ed edifici antichi, così come l’ispezione di strutture danneggiate da eventi sismici o catastrofici. L’Università del Salento e i suoi collaboratori hanno utilizzato i droni per scoprire abitazioni etrusche nel Parco di Veio, un’ulteriore testimonianza dell’importanza dello sviluppo e dell’utilizzo della tecnologia dei droni negli ambiti più vari.
  5. scopi ambientali. Le sofisticate capacità di monitoraggio e campionatura dei droni hanno permesso il loro utilizzo da parte dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia per controllare temperatura, gas e fango di Lusi, il più grande vulcano di fango al mondo situato sull’Isola di Giava. Possono essere utilizzati per tenere sotto stretto controllo aree protette o zone a rischio ambientale, con l’obiettivo di registrare eventuali cambiamenti o situazioni di pericolo e agire preventivamente sulle zone a rischio.
  6. scopi commerciali. Quando i droni hanno iniziato ad essere utilizzati anche in ambito civile una delle prime applicazioni è stata certamente l’ambito commerciale: si sta infatti sperimentando il loro impiego per effettuare consegne e spedizioni; i primi tentativi sono stati promossi da La Posta e Swiss WorldCargo sia per recapitare in zone difficili da raggiungere dai sistemi di trasporto tradizionali sia per consegne espresse.
  7. scopo ludico. Sono sempre di più i privati che scelgono di acquistare un drone per scopi ludici, per divertirsi con il giocattolo più tech dell’ultimo periodo. Se un tempo erano destinati ai solo esperti di modellismo a causa dell’elevata complessità del montaggio, ora sono disponibili in vendita anche modelli pronti al volo, con moltissimi funzionalità controllabili tramite App dedicate da smartphone.

 

Filippo Mattioli, marketing manager di Conrad Italia, e-commerce internazionale di elettronica di consumo.

LINK

 

TOP